sabato 16 novembre 2013

SI RICOSTITUISCE E CRESCE IL “COMITATO ADESSO! QUARRATA CON MATTEO RENZI”


QUARRATA. Il “Comitato Adesso! Quarrata con Matteo Renzi” si ricostituisce in una forma rinnovata, allargata e coesa. Dopo il primo incontro tenutosi presso il circolo della Ferruccia “La Tranquillona”, l’otto novembre scorso, in una serata molto partecipata che ha visto, tra gli altri, la presenza del nostro primo cittadino Marco Mazzanti e del consigliere regionale del PD Nicola Danti è emerso un interessante dibattito politico. Il comitato, ancora in veste “ufficiosa”, ha gettato le basi per una sua riformulazione in chiave più partecipata del comitato all’insegna della formula inclusiva e non “correntizia” del rinnovato Partito Democratico che Matteo Renzi vorrebbe nel prossimo futuro del PD.

Alla sera ha fatto seguito, pochi giorni dopo, la costituzione ufficiale del vero e proprio comitato. Mercoledì 13 presso la Casa del Popolo, infatti, un gruppo di persone provenienti dalla società civile, elettori del PD, e di altri cittadini con incarichi politici, hanno dato vita ad unico grande comitato che ingloba tutti i “renziani”, indipendentemente dalla loro provenienza.
Il vicesindaco Gabriele Romiti è stato indicato come il Coordinatore del Comitato, coadiuvato da Massimiliano Guetta che insieme al consigliere Lisa Innocenti saranno anche i referenti del Comitato per il circolo degli Olmi. La Giunta Comunale ha aderito al comitato, oltre che nella persona del coordinatore Romiti, anche con l’appoggio dello stesso Sindaco Marco Mazzanti e degli assessori Francesca Marini e Lia Anna Colzi. Del Consiglio Comunale aderisce inoltre al Comitato lo stesso presidente Giovanni Dalì e il capogruppo del PD Gabriele Giacomelli, Simone Niccolai, Nicola Magazzini, Leonardo Galigani. Al Comitato hanno inoltre aderito, Alessandro Natali, Maria Teresa Noci, Enio Niccolai, Amadori Aldo, Giacomo Innocenti, Marco Gori, il presidente del “Circolo Civetta 1” Giovanni Malentacchi, quello di “Santonuovo” Alessandro Landini e quello di “Valenzatico” Paolo Cecchi.
Il Comitato sta lavorando all’organizzazione di un incontro pubblico nel quale saranno chiamati a presentare la mozione di Matteo Renzi politici che hanno incarichi nazionali e al quale potranno partecipare tutti coloro che vorrà sostenere la candidatura del sindaco di Firenze alla guida del PD. Prima di allora si ricorda però, ai soli iscritti del PD, l’importante appuntamento che gli attende in questi giorni.
Venerdì 15 (presso Circolo MCL “La Tranquillona”, ore 21:00-22:30), sabato 16 (presso Circolo di “Santonuovo” dalle 17:30 alle 19:30; la “Civetta 1”, la “Civetta 2” e “Circolo Olmi” dalle 15:30 alle 18:00) e domenica 17 (presso circolo “Valenzatico”, ore 10:00-12:30), gli iscritti del Partito Democratico sono infatti chiamati presso i circoli di appartenenza per votare la convenzione nazionale (tramite l’elezione di delegati nelle convenzioni territoriali). Questo è un passaggio fondamentale, l’elettore troverà il nome di Matteo Renzi sulla scheda e dovrà votarlo per poterli garantire la maggioranza in quest’organismo che gestirà la fase congressuale fino alle primarie vere e proprie dell’8 Dicembre. La convenzione nazionale potrebbe essere chiamata a eleggere il segretario del PD nel caso che nessun candidato raggiunga la maggioranza assoluta l’8 Dicembre. Alla luce di ciò se ne comprende l’importanza di questo voto e per questo si raccomanda la più ampia partecipazione.
•••
Per adesioni al Comitato, suggerimenti, informazioni:
Coordinatore Comitato Adesso! Quarrata con Matteo Renzi, Gabriele Romiti, cell. 320/4332063 mail g.romiti@comune.quarrata.pt.it.

Cliccare sull’immagine per ingrandirla.
[Sabato 16 novembre 2013 | 12:21 - © Quarrata/news]

Nessun commento:

Posta un commento

MODERAZIONE DEI COMMENTI

Per evitare l’inserimento di spam e improprie intromissioni, siamo costretti, da oggi 14 febbraio 2013, a introdurre la moderazione dei commenti.
Siamo dispiaciuti per i nostri lettori, ma tutto ciò che scriveranno sarà pubblicato solo dopo una verifica che escluda qualsiasi implicazione di carattere offensivo e penale nei loro interventi.
Grazie.